McDonald’s a Pechino

Un’ìmmagine che la dice lunga sull’ambiguità sempre attuale dei rapporti tra la Cina di oggi e l’America di Donald Trump.

Vicino a uno dei palazzi del potere, questo grande striscione pubblicitario di “McDonald’s”  fa da contrappunto alla serie di bandiere rosse della “Repubblica Popolare Cinese” che sventola in primo piano in questo enorme cornice dì un grande “Shopping centre” nel centro della città.

Un’immagine che mi ha molto colpito per la sua carica visiva decisamente conflittuale, almeno da un punto di vista teorico. Dico teorico perché in realtà molti sono i messaggi che queste due superpotenze veicolano in continuazione nelle loro comunicazioni pubbliche, quando mostrano di volersi distinguer l’una dall’altra.

Ristorante della catena Mc Donald's a Pechino
Ristorante della catena McDonald’s a Pechino

In realtà con l’avvento della presidenza Trump in America, si fa fatica distinguere con chiarezza le differenze sostanziali che dovrebbero correre tra un paese e l’altro.

Il dirigismo autoritario attuale degli uni e degli altri mostra con chiarezza che questi due mondi  si sono in qualche modo avvicinati come mai nel passato recente in una spirale per niente virtuosa per ciò che riguarda costumi quotidiani e modalità di vita quotidiana.